Escursioni

La zona si trova a circa 800 metri di altezza. Ci sono intorno molti boschi tra cui ad un quarto d’ora di distanza la celebre foresta di Vallombrosa, a custodire la splendida Abbazia.

Nei paraggi si erge il valico della Consuma, con itinerari escursionistici che percorrono il Casentino e la Val di Sieve.

Per gli amanti della mountain bike è possibile salire alla Consuma percorrendo la strada statale, che presenta grandi difficoltà (in salita e con numerose curve) ma regala scorci paesaggistici sorprendenti.

Passeggiare in ogni stagione

La zona dove ci troviamo è ottimale per le passeggiate in ogni stagione: d’estate ci si dirige al fresco della Consuma e della Vallombrosa, mentre d’inverno i vecchi itinerari che collegavano la Val di Sieve con il Mugello e la Val di Sieve con il Valdarno (direzione Diacceto – Ferrano) scendono a quote più basse (300 metri di altezza), in direzione di Pomino. Tra questi menzioniamo il percorso GEA (Grande Escursione Appenninica), un sentiero lungo 375 km che copre tutto l’Appennino tosco-romagnolo e tosco-emiliano, oggi suddivisibile in 28 tappe.

Non lontano da Borselli, calcolando una distanza di circa 40/50 minuti di auto, si estendono le Foreste del Casentino, con numerose attrattive anche dal punto di vista faunistico e floreale.

Dal 2010 i Comuni di Pelago e Rufina hanno elaborato una mappa dei sentieri escursionistici che si sviluppano per 195 km, cercando di recuperare gli antichi percorsi: un’autentica archeologia del paesaggio, fra antiche mulattiere, boschi secolari, resti di mura, calcando le tracce delle comunità succedute nel tempo.
I sentieri presentano varie difficoltà e si adattano anche agli amanti della mountain bike e del cavallo.

 Link utili per le vostre escursioni:

Al link pelago.sentieri.toscana.it sono disponibili risorse scaricabili anche per GPS e smartphone, in italiano e in inglese.

Sul sito del Passo della Consuma potete trovare suggerimenti per le vostre escursioni.
http://www.passodellaconsuma.it/